Ha 31 anni, ma la sua pelle cadente le dà l’aspetto di una vecchia signora: “Solo oggi ho imparato ad accettarmi”

È importante accettare il proprio corpo e imparare a sentirsi bene con se stessi, perché solo così si può finalmente stare bene anche con gli altri. Certamente non è facile accettarsi come si è, in una società che non smette mai di ricordare agli altri come dovrebbero comportarsi, vestire e truccarsi, ma è assolutamente necessario se si vuole raggiungere una felicità personale. Sara Geurts è una donna di 31 anni che ha imparato ad accettare il suo corpo nonostante una rara condizione genetica che la fa sembrare molto più anziana di quanto sia in realtà. Oggi, non ha più paura di mostrare le sue rughe e la pelle rilassata perché è ciò che rappresenta, e ha un messaggio importante per tutte le ragazze, giovani e meno giovani, che stanno ancora lottando per accettarsi come sono.

Sara Geurts è ora una figura pubblica abbastanza conosciuta nel mondo della moda e sui social media; una popolarità che ha sicuramente ottenuto anche grazie alla singolarità del suo aspetto. La giovane donna soffre della sindrome di Ehlers-Danlos, una rara malattia genetica che compromette il tessuto connettivo. Nel suo caso, la pelle del suo corpo è rilassata e rugosa, conferendole l’aspetto di una donna anziana. Questa rara malattia le è stata diagnosticata quando aveva 10 anni e da allora Sara ha avuto seri problemi ad accettarsi, preferendo coprire il suo corpo, considerato fonte di vergogna, con bluse e pantaloni lunghi. Oggi, la giovane modella è molto più sicura di sé, tanto da apparire in bikini nelle foto sui suoi social network.

Oggi, Sara considera la sua pelle “la parte più interessante” del suo corpo. Alcuni anni fa, questa auto-concezione sarebbe stata impensabile per lei, specialmente perché continuava a crescere con una malattia genetica di cui si sapeva poco o nulla. Tuttavia, con l’aiuto dei suoi amici e della sua famiglia, Sara è riuscita a superare pregiudizi e insicurezze e a mettere in luce anche questa rara malattia.

“Quando ho cambiato il modo in cui mi guardavo, ho scoperto una bellezza nel mio corpo che non avevo mai visto prima”, ha detto la modella. Non è questa la chiave per essere felici e in pace con se stessi e con gli altri? Siamo sicuri che il percorso non è facile, ma speriamo di seguirlo ogni giorno.

Ti piace questo post? Per favore condividi con i tuoi amici:

Vidéo


Vous pouvez également être intéressé