“Quando la piccola ragazza alzò le mani, dopo un secondo fu circondata dai cani! 😱😰 Come è uscita da questa situazione?” (Video)

Per lo più, a causa delle loro sorprendenti somiglianze neurologiche, i cani e gli esseri umani hanno avuto un’affinità particolare fin dai tempi preistorici. Il legame speciale tra gli umani e i cani è stato oggetto di quasi 30.000 anni di studio e durante questo periodo sono state scoperte molte somiglianze tra i cervelli delle due specie. Il sistema limbico, che controlla emozioni come paura e amore, è un esempio di come i sistemi limbici degli umani e dei cani siano simili. Questo aiuta a spiegare perché i cani spesso mostrano empatia e sembrano capire i sentimenti delle persone. La neuroplasticità, la capacità del cervello di apprendere rapidamente nuove abilità o adattarsi ai cambiamenti dell’ambiente, è una caratteristica condivisa sia dagli umani che dai cani che favorisce la formazione di forti legami. Inoltre, sia le persone che i cani si affidano principalmente ai loro sensi per comprendere le informazioni sulle loro circostanze. Le nostre menti sono programmate per rilevare anche i più piccoli segnali reciproci, che siano segnali visivi come espressioni facciali alterate o segnali uditivi come inflessioni della voce. I nostri amici a quattro zampe spesso aspettano di decidere se fidarsi o meno di qualcuno in base alle nostre azioni nei loro confronti quando incontrano nuove persone. In certe situazioni, questi indizi non verbali possono essere ancora più utili delle parole pronunciate. I ricercatori hanno anche scoperto una sorprendente somiglianza fisica tra le aree cerebrali umane e canine coinvolte nella formazione della memoria. Le persone e i loro compagni canini possono mantenere robusti legami memorizzando ricordi condivisi grazie alle somiglianze nella struttura cerebrale! Sembra logico che gli esseri umani e i cani siano stati i più stretti amici per così tanto tempo, considerando quanto simili siano le nostre menti.

Questo ci ha permesso di vivere insieme per molto tempo e di avere una profonda conoscenza delle rispettive mentalità! Ricerche recenti hanno gettato ulteriore luce sul legame straordinario tra un bambino piccolo e i sei cani tedeschi mostrati nel film. È stato dimostrato che le regioni cerebrali di cani e umani che rispondono alle emozioni espresse attraverso il linguaggio sono simili.

Di conseguenza, è stato stabilito che i cani, come gli esseri umani, ci adorano perché hanno legami stretti con noi e si sentono al sicuro nelle situazioni sociali. Ricercatori americani dell’Università di Emory ad Atlanta hanno scoperto che una parte del cervello collegata alla felicità era condivisa sia dagli esseri umani che dai cani.

Di conseguenza, questo studio supporta l’idea che i proprietari di cani hanno a lungo conservato nei loro cuori – che i loro amici animali li amano e si prendono cura di loro sinceramente. Quest’idea spiega perché un bambino piccolo può giocare così allegremente con fino a quattordici cani – un incidente diventato virale online – nonostante la percezione diffusa che i cani siano aggressivi e pericolosi intorno ai bambini piccoli. La gamma di emozioni che gli animali possono provare e le loro reazioni emotive ai segnali uditivi umani potrebbero diventare più chiare con ulteriori ricerche su questo argomento.

Guardiamo insieme il video!

Ti piace questo post? Per favore condividi con i tuoi amici:

Vidéo


Vous pouvez également être intéressé