“Senza amore dei genitori” : come vive ora il ragazzo di 33 anni, che è stato lasciato nell’ospedale di maternità

Solo 36 ore dopo la nascita di Jono, i suoi genitori presero la decisione di abbandonare il bambino. Tuttavia, lui fu fortunato. Dopo tutto, fu adottato da una donna meravigliosa di nome Jin Lancaster.

I genitori biologici di Jono lo lasciarono in ospedale perché si scoprì che aveva la sindrome di Treacher Collins. Per essere più precisi, le ossa facciali del ragazzo smisero di svilupparsi ancora nell’utero.

Tuttavia, questo disturbo influisce solo sull’aspetto e alcune abilità della persona, non sul cervello, quindi Jono crebbe altrettanto sensibile quanto i suoi coetanei.

La nuova mamma di Jono fece del suo meglio perché lui crescesse come una persona felice. Fu lei a sostenerlo quando i suoi compagni di classe rifiutarono di diventare suoi amici e lui rimase completamente solo.

Quando il ragazzo compì 19 anni, fu assunto a lavorare in un pub. Questo divenne un’altra prova per Jono: aveva paura di sguardi obliqui e scherno. Tuttavia, fu il primo posto dove incontrò persone buone e comprensive, quindi Lancaster si abituò gradualmente a se stesso e iniziò a credere che potesse vivere come una persona ordinaria.

Dopo un po’, Jono iniziò anche a frequentare un allenatore di fitness e a lavorare in una certa professione. Alle persone in palestra piacque molto il ragazzo gentile. Lì incontrò l’amore della sua vita, con cui è felicemente sposato ancora oggi.

A proposito, i genitori biologici non cercarono mai di trovare il loro figlio, e Jono non serba rancore verso nessuno. È felice di aver potuto trovare il suo amore, il riconoscimento e il suo posto nel mondo.

Ti piace questo post? Per favore condividi con i tuoi amici:

Vidéo


Vous pouvez également être intéressé