” Sono pronto ad andare…”: Jane Fonda vittima di cancro e di fronte alla morte, terribili segreti

Due mesi dopo aver annunciato di essere affetta da un cancro al sistema linfatico, Jane Fonda si è confidata in un’intervista con “Entertainment Tonight”, rivelando dettagli commoventi.

Dopo aver combattuto contro il cancro al seno nel 2010 e aver subito un intervento chirurgico per un tumore al labbro nel 2018, Jane Fonda ha annunciato lo scorso settembre sul suo account Instagram di soffrire di un cancro al sangue che colpisce il suo sistema linfatico. Nel cercare di rassicurare i suoi fan, la star di “Grace and Frankie” su Netflix ha specificato di aver iniziato la chemioterapia e di tollerare bene il trattamento, promettendo che la malattia non avrebbe interferito con il suo attivismo climatico.

Alcuni mesi dopo, l’attrice, che sta per compiere 85 anni, si è aperta con grande sincerità riguardo al suo stato di salute fragile in un’intervista con Entertainment Tonight. Sebbene l’attrice americana ammetta di stare bene, precisa che è fisicamente estenuante. “La mia settimana di chemioterapia è una vera sfida, si è stanchi, ma una volta che questa settimana è finita, è fantastico”, descrive prima di aggiungere di essere stata in grado di viaggiare e fare campagna per i candidati impegnati nel clima durante le elezioni di medio termine negli Stati Uniti (con il rischio che il Presidente democratico Joe Biden vedesse il suo partito spazzato via, ma i voti si sono rivelati alla fine favorevoli per lui).

Jane Fonda è pronta a passare il testimone

Sostenuta ed incoraggiata dall’amore dei suoi fan, l’attrice ammette: “Significa molto per me. Mi tocca”. Un sostegno che ha permesso a Jane Fonda di continuare a combattere per le cause a lei care, pur lottando contro la malattia. Impegnata nella lotta contro il riscaldamento globale da molti anni, l’iconica interprete di Barbarella ha parlato a lungo anche dell’associazione Georgia Campaign for Adolescent Power and Potential (GCAPP), da lei fondata per raccogliere fondi e sensibilizzare sulla prevenzione delle gravidanze adolescenziali.

Ma la star incoraggia anche altre personalità a utilizzare la loro fama per mettere in luce cause importanti. “E poiché non sarò qui a lungo, le celebrità devono impegnarsi in questa causa per contribuire a mantenerla viva”, ha detto, pronta a passare il testimone.

Jane Fonda, la sua lotta fino alla fine: pronta ad affrontare la morte

Ma l’attrice non vede l’ora di festeggiare il suo 85° compleanno il 21 dicembre con la famiglia. “Mia figlia e i miei nipoti vengono dal Vermont, mio figlio e sua moglie e suo figlio, che vivono a Los Angeles, e alcuni amici verranno. Avremo un momento tranquillo”, ha annunciato con un sorriso. “Quando si ha la mia età, è meglio essere consapevoli del tempo alle spalle piuttosto che di fronte. Voglio dire, è solo realistico (…) Non ho paura di morire. Sono pronta a andare, ho avuto una vita fantastica. Non che voglia andarmene, ma so che sarà prima piuttosto che poi”, conclude.

Dopo anni di attivismo, la star dedica le sue lotte ai suoi nipoti. “Voglio vedere crescere abbastanza i miei nipoti da poter andare via sapendo che staranno bene (…) Ecco perché tutto ciò che faccio per il clima è importante. Lo farò fino a quando non crollerò”, conclude.

Ti piace questo post? Per favore condividi con i tuoi amici:

Vidéo


Vous pouvez également être intéressé