Una coppia inglese ha adottato 144 bambini in 21 anni

Mandy e Jo Bright hanno iniziato ad accogliere bambini bisognosi di cure temporanee nella loro famiglia nel 2000, e da allora decine di piccoli hanno varcato la soglia della loro casa a West Derby, Liverpool.

La coppia, attualmente rispettivamente di 62 e 67 anni, afferma di trarre “il massimo valore” dal migliorare la vita dei più piccoli.

I coniugi, che hanno un figlio biologico, accolgono i piccoli nella loro famiglia per un periodo che va da una notte a due anni. Offrono anche rifugio a giovani genitori con bambini in situazioni difficili, nella speranza di “rompere il circolo vizioso” del trauma infantile che spinge molti nel sistema di affido.

Secondo Mandy, sapeva già di voler diventare una madre adottiva perché i suoi genitori e i suoi nonni avevano adottato bambini.

Ha spiegato: “Sono cresciuta con bambini in affido, quindi ho sempre saputo che prendersi cura dei bambini era ciò che volevo fare.”

“Non è sempre facile, ma sapere che stiamo rendendo il mondo un posto migliore è ciò che ci fa andare avanti”, continua Mandy.

“Abbiamo sempre detto che se potessimo cambiare la vita di almeno un bambino, ne sarebbe valsa la pena.

E sappiamo di aver cambiato la vita di molti bambini perché tornano a dircelo. Rimango in contatto con molti dei nostri piccoli adottati.

Recentemente, abbiamo persino partecipato al matrimonio di uno di loro. È la sensazione più dolce sapere di aver contribuito a migliorare la vita di qualcuno.”

Mandy con le sue tre figlie adottive al battesimo. Mandy e Jo accolgono bambini provenienti da famiglie con problemi di abuso di droghe e alcol, e quelli i cui genitori soffrono di problemi di salute mentale.

“Devi essere molto compassionevole e capire da dove provengono questi problemi”, dice Mandy. “Devi mostrare empatia. Ma soprattutto, dobbiamo concentrarci sul fatto che ci prendiamo cura di questi piccoli per garantire la loro sicurezza.

Nel 2010, la coppia ha iniziato ad ospitare genitori con i loro bambini. L’idea è accompagnare genitori in situazioni difficili, che potrebbero aver vissuto questo sistema stessi, e mostrare loro come appare un “sistema familiare che funziona bene”.

Mandy con una delle sue figlie adottive al battesimo. Mandy dice: “Se puoi aiutare e sostenere i genitori e insegnare loro come prendersi cura in modo sicuro dei loro piccoli, allora possono svilupparsi e vivere una vita familiare appagante. Questo tipo di sistemazione richiede molta energia, perché dobbiamo essere al loro fianco 24 ore su 24, ma incide molto sulle loro vite.

“Una volta abbiamo avuto una madre di 16 anni che è diventata senza tetto durante la gravidanza. Il successo è stato incredibile. È diventata una meravigliosa madre per il suo piccolo ragazzo.”

Una delle loro figlie temporanee fa ora parte della loro famiglia e i suoi bambini considerano Mandy e Joe i loro nonni.

Due figlie adottive Mandy e Jo in vacanza a Cipro nel 2008. Mandy dice: “Sappiamo di cambiare vite perché tornano a dircelo.

Molti dei piccoli che abbiamo adottato stanno ora vivendo la loro vita adulta completa, e questo significa molto per noi. Ci è stato detto: ‘Se non fosse stato per voi, non sarei qui ora’. Questo è incredibile.”

Mandy e Joe non considerano l’idea di smettere e incoraggiano gli altri a intraprendere questa nobile causa: “Ora più che mai, abbiamo bisogno di nuovi genitori adottivi.

Può essere difficile, ma è la sensazione più piacevole. Sai di fare la differenza nella vita di qualcuno, ed è valsa la pena.”

Ti piace questo post? Per favore condividi con i tuoi amici:

Vidéo


Vous pouvez également être intéressé