UNA FAMIGLIA HA COMPRATO UNA VECCHIA VILLA E HA TROVATO UNA STANZA SEGRETA MURATA, CHE NON ERA STATA APERTA DA 102 ANNI

Una giovane famiglia ha comprato una vecchia casa e ha deciso di ristrutturarla. Durante i lavori di ristrutturazione hanno trovato una stanza segreta che non era stata aperta da 102 anni. Cosa si nascondeva lì e perché la coppia è rimasta scioccata??

Quando una famiglia francese ha comprato una casa nel villaggio di Belabre, nel sud-ovest del paese, non aveva idea che avrebbe aperto un portale verso il passato.

La casa di metà del XIX secolo era vuota da sei anni ed è stata acquistata da una giovane famiglia nel 2020. La coppia ha iniziato a ristrutturare e ha notato che c’era una stanza segreta nella casa, bloccata con mattoni. Quando hanno rotto la muratura, sono stati miracolosamente trasportati indietro nel tempo. La stanza conteneva oggetti vecchi di oltre cento anni.

 I proprietari hanno visto una giacca militare su un supporto al centro della stanza. Le tarme l’avevano già mangiata, ma sembrava quasi nuova. Sul tavolo sono stati trovati molti oggetti sorprendenti: pistole, candelabri, un posacenere e vecchie fotografie.

C’era anche una bottiglia con della terra, e sopra c’era l’iscrizione: “La terra delle Fiandre, in cui nostro figlio Hubert Rochereau riposò per quattro anni”. Sul letto c’erano le medaglie dell’ex proprietario di questa stanza e sopra di esso c’era un grande ritratto di un giovane in uniforme. I nuovi proprietari si sono chiesti chi fosse questo Hubert Rochereau.

Si è scoperto che era un tenente dell’esercito francese durante la Prima Guerra Mondiale. Andò al fronte nel 1915. Hubert attraversò tre anni di guerra e, all’età di 22 anni, cadde nei campi dell’attuale Belgio. Inizialmente fu sepolto sul campo di battaglia, ma nel 1922 i suoi resti furono trasferiti nel suo villaggio natale.

I genitori di Hubert decisero di non entrare mai più nella sua stanza, quindi la murarono con mattoni. Nel 1935, vendettero la casa a un generale, dal quale presero un giuramento di non rompere la muratura.

Dopo il generale, la casa passò ai suoi discendenti, che vi abitarono per sette decenni. L’ultimo proprietario della casa morì nel 2014. Così l’edificio andò all’asta.

I nuovi proprietari non conoscevano la tradizione centenaria. Ma ora intendono trasformare la stanza di Hubert Rochereau in un museo.

Ti piace questo post? Per favore condividi con i tuoi amici:

Vidéo


Vous pouvez également être intéressé