Una storia straziante con un lieto fine! 🙁 Come è cambiata una ragazza con sindrome di Down che è stata rifiutata da 20 famiglie dopo essere stata adottata da un uomo single?❤

Non molto tempo fa, una bambina di nome Alba ha dovuto superare grandi ostacoli nei suoi primi anni di vita. Sua madre biologica l’ha abbandonata, ed è nata con la sindrome di Down. Il suo futuro sembrava incerto nonostante fosse stata rifiutata da venti possibili famiglie adottive, ma poi Luca Trapanese è entrato nella sua vita e ha cambiato il loro destino per sempre.

Luca si sentiva vuoto dopo la fine di una relazione significativa, e pensava che diventare padre avrebbe colmato quel vuoto. Luca era determinato a diventare genitore nonostante gli ostacoli sociali che affrontava come uomo omosessuale single in Italia, dove è illegale per le coppie dello stesso sesso adottare congiuntamente e la maternità surrogata è vietata. Era aperto all’idea di adottare Alba o qualsiasi altro bambino che avesse bisogno di cure speciali.


Il loro incontro sembrava predestinato. A causa dell’infermità di Alba, diverse famiglie l’avevano rifiutata quando Luca l’ha trovata. Sono diventati una famiglia quando Luca ha deciso di adottarla nel luglio 2017, una scelta che ha cambiato la sua vita. Da allora si è sviluppata un’amicizia indissolubile tra Luca e Alba. Luca aveva sempre sognato di diventare genitore e ha apprezzato ogni parte di questo percorso con Alba. Si descrive apertamente come un genitore single incredibilmente dedicato alla sua bambina e pubblica frequentemente momenti felici della loro vita sui social media.

Alba e Luca vivono una vita piena di amore e felicità all’età di sette anni. Luca considera essere genitore il suo ruolo più importante e il più prezioso di tutti.

Passano le loro giornate a ballare e cantare insieme, e Luca prende grande piacere nel celebrare ogni conquista di Alba.

Comprende veramente l’importanza di queste conquiste per i bambini con sindrome di Down, ed è determinato ad aiutare Alba a superare qualsiasi ostacolo.

Luca è impegnato a sfatare i miti sulla società e a lottare per i diritti di Alba, indipendentemente dalle sue disabilità. Crede che tutti i bambini, inclusi quelli con disabilità, abbiano grandi capacità e vuole che Alba venga riconosciuta per i suoi talenti e abilità specifiche.

Luca ha scritto un libro intitolato “Vi Stupiremo con Difetti Speciali” per cambiare la percezione delle persone riguardo le disabilità e enfatizzare i punti di forza piuttosto che le limitazioni.

Luca offre parole di saggezza ai potenziali genitori adottivi, sottolineando i molti benefici dell’adozione e l’importanza di abbracciare pienamente la maternità e la paternità.

Oggi, Alba prospera in un ambiente pieno d’amore e di opportunità, partecipando a una vasta gamma di attività e vivendo la vita al massimo.


  
   

Alba è nata con la sindrome di Down, ma questo non la rende meno una persona; piuttosto, la rende più resiliente e unica.

Ti piace questo post? Per favore condividi con i tuoi amici:

Vidéo